giovedì 18 febbraio 2016

CHI TROVA UN AMICO TROVA UN TESORO: BARBARA E IL SUO MITICO PAN DOLCE ALLO ZAFFERANO


Una donna che lavora.
Che si occupa con amore dei figli Chiara e Nicolò.
Che, insieme ai propri ragazzi, cucina e fotografa meravigliosamente.
Una donna speciale, insomma.

Barbara.

L'ho conosciuta al corso di food photography di cui vi ho parlato qualche tempo fa.
Noi due, le uniche donne in mezzo a tanti maschi.

Abbiamo legato subito.
Ci siamo scambiate i numeri di telefono e i like sulle rispettive pagine Facebook.
E pochi giorni dopo ci siamo risentite.

Abbiamo scoperto di avere un'amica in comune.
E che amica: sì, proprio Raffaella, la mia carissima compagna di banco del liceo.

In comune tra noi, ci sono anche brandelli della nostra storia.

E' stata gentilissima con me, Barbara.
Mi è venuta a trovare durante le vacanze di Natale. Non senza una scatola di deliziosi dolcetti.
Si è ricordata con un messaggio augurale della puntata di 2 CHIACCHIERE IN CUCINA che dovevo registrare a 7 Gold.

Barbara non ha un blog. Ed è un vero peccato.
Le sue golosissime ricette e le sue splendide fotografie le posta comunque su Instagram e Facebook, nelle pagine "I love cooking at home".

Per questo ho pensato a lei, nel momento in cui mi sono trovata in difficoltà a causa dei mille problemi professionali e familiari che mi assillano, impedendomi di seguire PANE PER I TUOI DENTI come vorrei.
E lei ha accettato con entusiasmo di darmi una mano, "prestandomi" le sue immagini e i suoi piatti, sicuramente migliori dei miei.

Eccola qui sotto, la ricetta di Barbara in veste di ospite di questo blog.
Mi auguro di cuore che sia la prima di una lunga serie.


Mamma mia che emozione, non ci credo ancora, davvero sto scrivendo su un vero blog di cucina? Un sogno che si avvera... La storia del corso di food photography già la conoscete, finalmente la possibilità di confrontarmi con altri appassionati di cibo e di foto seguiti da un bravo fotografo che ci coinvolge in scatti di improbabili piatti di rosticceria, fino a che Valeria non mette sul tavolo gli ingredienti del suo buonissimo semifreddo da preparare all'istante... la sua passione, simpatia e semplicità travolge subito tutti.
Per me la felicità di aver trovato finalmente una persona con la mia stessa passione per la cucina semplice, quella di casa, quella che profuma di bontà e che ti coccola.
La scoperta poi che sto parlando con una vera blogger mi lascia a bocca aperta, bellissime le sue ricette che nascono da storie sapientemente raccontate.
Come poterle quindi dire di no quando mi ha chiesto di aiutarla, un vero onore per me la sua fiducia e una grande emozione e responsabilità, Voi siete i suoi amici, la seguite da sempre, conoscete la sua bellissima famiglia e i suoi buonissimi piatti, sapete cosa aspettarvi da lei.... ed io?
Io vorrei iniziare semplicemente con un piccolo regalo, un PAN DOLCE ALLO ZAFFERANO di ispirazione scandinava, un impasto lievitato morbidoso di colore giallo vivo che rallegra solo ad arrotolarlo. Ripieno di uvetta è ottimo per la merenda con una tazza di the fumante. E se per caso ne avanzasse nei giorni successivi tagliatela a fettine e mettetela a scaldare un attimo, il calore sprigionerà di nuovo tutti i suoi profumi e ravviverà la sua morbidezza, per una colazione veramente coccolosa.

Barbara



PAN DOLCE ALLO ZAFFERANO


(dosi per un PAN DOLCE per 8 -10 persone;  Barbara l'ha impastato a mano e cotto nel forno Whirlpool)

CHE COSA SERVE?

- 2,5 dl di LATTE
- 130 g di BURRO
- 100 g di ZUCCHERO
- 1 bustina e 1/2 di ZAFFERANO
- 600 g di FARINA  00
- 7 g di LIEVITO di birra secco
- 70 g di UVETTA
- 1 UOVO + 1 TUORLO
- 2 cucchiai di ZUCCHERO in GRANELLA
- SALE

COME FACCIO?

1. SCALDO il LATTE in una casseruola grande, al primo bollore SPENGO il fuoco.
2. AGGIUNGO 110 g di BURRO, lo ZUCCHERO, mezzo cucchiaino di SALE e lo ZAFFERANO. Mescolo e LASCIO INTIEPIDIRE il composto, poi unisco il LIEVITO e faccio riposare per 10 minuti. 

3. SBATTO l'UOVO, lo AGGIUNGO alla miscela e poi incorporo la FARINA poco per volta. LAVORO L'IMPASTO finché si stacca dalle pareti del recipiente, copro con un telo e lo trasferisco in un luogo caldo per un'ora o finché raddoppia di volume. RIPRENDO DI NUOVO la pasta e la lavoro, a mano, finché risulta lucida. 

4. STENDO la PASTA sulla spianatoia infarinata in un rettangolo di 25x35 cm, la SPENNELLO con il BURRO fuso rimasto  e la cospargo con l' UVETTA. 

5. ARROTOLO la pasta dal lato lungo del rettangolo.
 
6. TAGLIO il cilindro a FETTE regolari e le sposto verso destra e sinistra alternativamente.

7. COPRO il pane con un telo e lascio LIEVITARE ancora per un'ora.

8. PRERISCALDO il forno a 180°C (ventilato).

9. DILUISCO il TUORLO con un cucchiaio d'ACQUA , SPENNELLO tutto il pane, cospargo con lo ZUCCHERO IN GRANELLA e inforno per 30 minuti o fino a che sarà cotto.

SODDISFAZIONE ****
PAZIENZA **

14 commenti:

  1. Ma com'è bellissimo questo pane allo zafferano, ha un bel colore, si nota la morbidezza e non parliamo del gusto, deve essere una vera delizia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Andreea!
      Hai visto che meraviglia?
      Qui sotto la risposta di Barbara.
      Un abbraccio.

      Valeria

      Sono molto felice che ti sia piaciuto il pan dolce Andreea, è vero il giallo è il colore dell'allegria e la sua morbidezza ti avvolge in un abbraccio, non trovi sia un'accoppiata a cui sia impossibile resistere?

      Barbara

      Elimina
  2. Piacere di conoscerti Barbara :-) Questa ricetta è davvero strabiliante! Amo il sapore delle spezie nei dolci e il mix di zafferano ed uvetta mi sembra quasi di sentirlo in bocca..gnam gnam :-P
    Grazie ragazze, siete proprio uno splendido team ^_^
    A presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Consuelo,
      quanto sei sempre carina!!!
      Ecco la risposta di Barbara...
      Un bacione grossissimo.

      Valeria

      Piacere mio Consuelo, grazie infinite delle bellissime parole che mi hai riservato ... ho imparato ad amare le spezie in particolar modo negli ultimi anni e adesso non ne potrei più fare a meno... adoro il profumo che inonda casa ...

      Barbara

      Elimina
  3. Che bello leggere di queste amicizie nate un po'per caso ma che poi lasciano un segno indelebile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incontri inaspettati che ti riempiono il cuore .. da tenere stretti stretti ...felice che tu abbia sentito la nostra felicità Mila ...grazie.
      Barbra

      Non sai mai dove e quando incontrerai un amico... l'amicizia è uno dei più bei doni che ti può riservare la vita.
      Valeria

      Elimina
  4. Eccoci anche qua mia cara.. Questa ricetta mi ha colpita da subito e prima o poi la farò sicuramente..in bocca al lupo per questa tua nuova avventura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite del tuo affetto Cinzia , sempre presente nelle mie peripezie...ma se tu lo facessi davvero sarebbe un gran regalo per me ..quindi mettiti al lavoro ..su muoviti!!
      Barbara

      Piacere di conoscerti, Cinzia!
      Hai proprio ragione: Barbara è una pasticciera eccezionale!
      A presto.
      Valeria

      Elimina
  5. Una sola parola FAVOLOSO!
    Massimo Mischi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una sola parola... GRAZIE
      Barbara

      È un piacere conoscerti, Massimo.
      Grazie anche da parte mia!
      Valeria

      Elimina
  6. ciao Barbara,
    complimentissimi tutti meritati sei una grande.
    Un abbraccio Morea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un grazie di cuore a te Morena per il tuo affettuoso supporto, un caro abbraccio.
      Barbara

      Grazie della visita, Morena!
      Piacere di conoscerti.
      Valeria

      Elimina
  7. Bella, questa mi piace.
    Mandi

    RispondiElimina
  8. Barbara è veramente brava, vero?
    Grazie della visita!
    un abbraccio.
    Valeria

    RispondiElimina