giovedì 3 marzo 2016

UN'ALTRA RICETTA DI "I LOVE COOKING AT HOME": I BAGELS

Barbara di "I love cooking at home" è stata gentilissima: ci ha offerto un'altra delle sue meravigliose ricette.

Si tratta dei BAGELS.
Nati in Polonia all'inizio del diciassettesimo secolo, legati a doppio filo alle comunità ebraiche aschenazite, sono oggi diffusi soprattutto negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Germania e in Canada.

A forma di ciambelle, i BAGELS subiscono una doppia cottura: prima vengono bolliti, successivamente vengono dorati in forno.

Mi piace ricordare che, in passato, questi panini venivano donati alle puerpere in occasione del parto.
La loro forma ad anello, infatti, richiamava il ciclo della vita...

Valeria


Non so da voi ma a Verona vanno di gran moda quei locali dove, in particolar modo la domenica a pranzo, propongono un gustosi brunch per chi si sveglia tardi la mattina.

Una colazione abbondante con inserimenti salati per un pranzo leggero.

E anche noi ogni tanto ci facciamo contagiare dall'allegria e dal gusto per una domenica speciale. Ma siccome alla domenica spesso vince la pigrizia, ecco che il brunch preferiamo prepararlo in casa. 

Tutti in cucina... chi vuole il caffè, chi preferisce il the, la spremuta d'arancia non può mancare. Si tostano le fette di pane, si scelgono le marmellate più golose...manca adesso la parte salata....

Volendo sperimentare sempre nuove ricette, domenica scorsa ci siamo lanciati nella preparazione dei BAGELS. 

I bagels sono dei soffici panini lievitati di origine americana, caratterizzati dalla tradizionale forma a ciambella e dalla doppia cottura, l’importante è bollirli per qualche secondo prima di infornarli! 

La farcitura? qui la fantasia inizia a sbizzarrirsi, dai classici al Salmone affumicato (al quale ho aggiunto spinacini mascarpone e cipolla rossa) ad un gusto più particolare con aringa affumicata robiola e fettine di mela. 


La soddisfazione più grande? Sentirmi dire da mio figlio Nicolò che i miei bagels sono più buoni di quelli che ha mangiato nel locale dove ha festeggiato San Valentino insieme alla sua Laura.... ma forse era troppo impegnato ad assaporare "altra dolcezza" che gustare veramente quello che ha ordinato...

Barbara

BAGELS 
(Dosi per circa 12 bagels) 

CHE COSA SERVE?


- 250 g FARINA MANITOBA
- 200 g FARINA 00
- 15 g LIEVITO DI BIRRA
- 1 cucchiaino di ZUCCHERO
- 1 UOVO medio
- 225 ml LATTE fresco
- 50 ml di ACQUA
- 2 cucchiaino di MALTO               

(o zucchero di canna) 
- 1/2 cucchiaino di SALE
- 25 g di BURRO

COME FACCIO?
1. METTO in una ciotola capiente (o planetaria) le due FARINE preventivamente setacciate, quindi faccio un buco al centro. 

2. IN UN ALTRO contenitore verso il LATTE tiepido, aggiungo lo ZUCCHERO, il LIEVITO, il MALTO e mescolo per SCIOGLIERE il tutto.

3. VERSO  il COMPOSTO di latte al centro della FARINA e comincio ad IMPASTARE unendo l’UOVO a temperatura ambiente.

4. AGGIUNGO anche i 50 ml di ACQUA TIEPIDA nella quale avevo precedentemente disciolto il SALE e AMALGAMO per bene gli ingredienti. 

5. UNA VOLTA ottenuto un composto OMOGENEO, aggiungo il BURRO a pezzetti ammorbidito; IMPASTO  bene il tutto per almeno 10 minuti fino ad ottenere un COMPOSTO LISCIO, elastico ed omogeneo. 

6. SPENNELLO  una ciotola con un FILO DI OLIO di semi, quindi ADAGIO L'IMPASTO ottenuto SPENNELLANDOLO  anche esso con pochissimo olio, quindi COPRO la ciotola e lascio LIEVITARE per un PAIO D'ORE fino a che il volume non sarà raddoppiato. 

7. TRASCORSO IL TEMPO di lievitazione, IMPASTO il composto per qualche secondo e poi DIVIDO  in PALLINE del peso di 100 gr ciascuna. 

8. DISPONGO LE PALLINE  sul tavolo di lavoro lasciando un po’ di distanza tra una e l’altra. 

9. LE SCHIACCIO CON LE MANI per formare dei DISCHI DI PASTA e spolvero la superficie con un po' di farina.

10. COPRO il tutto con la PELLICOLA TRASPARENTE in modo che non facciano la crosta, che ostacolerebbe la lievitazione, e poi ancora con un PANNO per tenere la PASTA AL CALDO; lascio LIEVITARE ancora per 20-30 minuti. 

11. PRATICO adesso un FORO AL CENTRO dei panini, io ho usato l'attrezzo CAVATORSOLI della mela SPINGENDO bene fino in fondo, per dare la classica FORMA A CIAMBELLA. 

12. Nel frattempo metto a BOLLIRE DELL'ACQUA in una pentola e VERSO un cucchiaino di MALTO (zucchero di canna). 

13. TUFFO delicatamente I BAGELS nella pentola e li lascio SOBBOLLIRE per 30 SECONDI per lato. 

14. LI SGOCCIOLO  per bene con una SCHIUMAROLA e li appoggio su una TEGLIA foderata con CARTA FORNO.

15. LI SPENNELLO con un po’ di ROSSO D'UOVO mischiato ad ACQUA per renderli ancora più LUCIDI.

16. INFORNO i BAGELS a 220° in forno statico per circa 20-25 minuti. Non appena i BAGELS diverranno DORATI li tiro fuori dal forno e li lascio a RAFFREDDARE.

SODDISFAZIONE *****
PAZIENZA **

8 commenti:

  1. Ho provato a prepararli una sola volta, ma sono stati una deluzione, perchè mentre prima di metterli in acqua erano super lievitati, appena messi in acqua si sono afflosciati e non hanno pi ripreso la lievitazione neanche in forno....sigh sigh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Mila,
      giro il tuo messaggio a Barbara...
      Qui sotto la sua risposta.
      Grazie per la visita!
      Valeria

      Prova la mia ricetta e vedrai che successone!
      Barbara

      Elimina
  2. Che belli che sono venuti e poi, con quel ripieno, che bontà !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre carissima, Andreea.
      Un bacione, a cui sicuramente si aggregherà anche Barbara.
      Valeria

      Elimina
  3. Grazie di tutto, anche della storia interessante dei bagels.
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, cara!
      Buona serata anche a te.
      Valeria

      Elimina
  4. Sono davvero meravigliosi, prossimamente li voglio fare anch'io :-)
    Buona serata Vale <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Consu,
      l'artefice non sono io, ma la mia amica Barbara!
      Ma ti assicuro che metterò un promemoria per provarli appena possibile...
      Un bacione.

      Valeria

      Elimina