giovedì 16 gennaio 2014

LA TORTA ALL'ARANCIA DELLA NONNA ANNAMARIA E IL CONTEST DE "LA CUCINA ITALIANA"... PER UNA BUONA, ANZI, UN'OTTIMA CAUSA


ADORO LA CUCINA ITALIANA.
ADORO ANCHE "LA CUCINA ITALIANA".

E così, a furia di curiosare nel sito e tra i post della pagina Facebook di questa splendida rivista, ho trovato l'unico contest a cui abbia mai desiderato aderire: quello legato alle "Arance della salute" dell'AIRC.

Unire le nostre forze per combattere il cancro (e non solo...) è sicuramente fondamentale: per questo, sono felice di partecipare e, magari, di poter dare una mano!


Partecipo al concorso riproponendo, con qualche lieve variante (e moltissima soddisfazione), la mitica ricetta de 

“LA TORTA ALL’ARANCIA DELLA NONNA ANNAMARIA”

CHE COSA SERVE? 

Per l'impasto: 
- 150 gr. di farina
- 90 gr. di zucchero
- 70 gr. di burro
- 2 uova intere 
- la buccia grattugiata di un'arancia
- il succo di un'arancia
- un poco di Cointreau
- una bustina di lievito
- un pizzico di sale
- un po' di latte

Per inzuppare e guarnire:

- il succo di una o due arance
- circa 90 gr. di zucchero
- alcune fettine di arancia

 
COME FACCIO?

1. PRERISCALDO il forno ventilato a 160°C.

2. SBATTO i TUORLI con lo ZUCCHERO. 
 
3. AGGIUNGO il BURRO ammorbidito e, di seguito, il COINTREAU, il SALE, la buccia grattugiata e il succo dell'ARANCIA. Frullo ancora.

4. SETACCIO la FARINA con il LIEVITO e li unisco al composto, continuando a frullare. Se necessario, aggiungo qualche cucchiaiata di latte.

5. MONTO a neve gli ALBUMI e li incorporo al composto con delicati movimenti verticali.

6. VERSO l'impasto in una tortiera (diametro 24 cm.), imburrata e infarinata o coperta di carta forno.

7. INFORNO e CUOCIO per circa 30 minuti.

8. TRASFERISCO il dolce, appena sfornato e ancora caldo, su un piatto da portata.

9. SCIOLGO bene 90 gr. di ZUCCHERO nel succo di una o due ARANCE (dipende, naturalmente, dalle dimensioni di queste ultime).

10. VERSO il succo zuccherato sulla torta, aiutandomi con un pennello e impregnandola bene. Perché il dolce sia sufficientemente inzuppato, la spremuta deve fuoriuscire dalla base della torta e riempire il piatto da portata (Ma non preoccupatevi! Se sollevate il dolce con una paletta, in breve il succo verrà riassorbito!).

11. FACCIO RAFFREDDARE il tutto e GUARNISCO con sottilissime fette d'ARANCIA (eventualmente spolverizzate con un po' di ZUCCHERO SEMOLATO).

SODDISFAZIONE ****
PAZIENZA ***


... e sono certa che la nonna Annamaria sarebbe orgogliosa di vedere la propria ricetta proposta per l'AIRC!!!
 

14 commenti:

  1. Ciao Valeria! Piacere di ritrovarti con questa meravigliosa ricetta!
    Come te adoro La cucina italia e la nostra cucina italiana e mi domando come mai mi è sfuggita questa iniziativa! Corro subito a vedere se sono ancora in tempo per partecipare!
    Un abbraccio e complimenti per la buonissima torta !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che sei in tempo!!!
      Sono io in anticipo, perché l'iniziativa parte dal 18.01.
      Sei sempre ultragentile.

      Un bacione.

      Valeria

      Elimina
  2. Ciao Valeria, ottima iniziativa! E ottima questa torta, adoro le arance e le torte all'arancia, Se poi la ricetta è della nonna Annamaria, immagino la sua bontà!
    Un abbraccio, Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La nonna Annamaria era veramente un mito, in cucina!
      Peccato che, proprio come la nonna Carolina, non abbia lasciato quasi nulla di scritto...
      Ti mando un bacione, cara Ada.

      Valeria

      Elimina
  3. Questa torta è buona in tutti i sensi..complimenti!
    la zia consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero, cara Consu!

      Un abbraccio.

      Valeria

      Elimina
  4. Bella! e sana!
    W la vitamina C.
    Baci Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Leo!
      Un po' di vitamina C non fa mai male...

      Bacioni.

      Valeria

      Elimina
  5. Bellissima la tua torta!!!
    Immagino il profumo e la bontà!!
    Bravissima Valeria!!!
    Un bacione e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che è una ricetta riproposta, cara Carmen, ma è veramente ottima e perfetta da proporre per questo contest della bontà...
      Un abbraccio.

      Valeria

      Elimina
  6. Questa torta è una delizia per gli occhi.......e comunque c'è un "premio" per te sul mio blog http://salentinaincucina.wordpress.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di corsaaaaaa......
      Grazie, cara serena!

      Valeria

      Elimina
  7. L'ho fatta seguendo passo passo le tue indicazioni: deliziosa, magnifica, speciale , buonissima, grazie grazie grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so chi tu sia, purtroppo...
      Mi piacerebbe conoscerti per ringraziarti di questo messaggio, arrivato presto presto la mattina di Capodanno. Per dirmi che hai fatto la torta della nonna Annamaria.
      Forse è stata lei a mandarmi i suoi auguri attravero le tue parole.

      Un bacione, veramente dal cuore.

      Valeria

      Elimina